Associazione

CHI SIAMO

Siamo uomini e donne, giovani e meno giovani, che vogliono vivere e portare agli altri piccoli gesti di bellezza. Abbiamo voluto far nostra la celeberrima frase di Fedor Dostoevskij “La bellezza salverà il mondo”, convinti che, probabilmente, solo attraverso di essa l’uomo d’oggi potrà ritrovare se stesso e soddisfare la sua intima sete di felicità.Vogliamo, attraverso l’espressione artistica in tutte le sue forme, dare il nostro modesto contributo affinché attraverso il linguaggio universale (e trasversale) dell’arte l’uomo d’oggi possa riassaporare il profumo d’infinito, la nostalgia del divino, la gioia di sentirsi parte di quella Bellezza che tutto contiene e che tutto anima: Dio.

STORIA

L’associazione nasce nel 2004 e il suo nome riprende il titolo del primo cd: t’ho trovato. E’ proprio dall’esperienza vissuta attorno a questo progetto che prende forma la realtà associativa con lo scopo di non disperdere ma anzi dare seguito all’esperienza, per molti versi sorprendente, che era iniziata. Un’esperienza originale fatta da persone di diverse età, estrazioni e sensibilità, unite dall’amore per l’arte e dalla grande passione per il canto e la musica. Per chi la visse fu un’esperienza molto forte: quelle canzoni avevano un’anima e avevano la facoltà di far cantare l’anima. Quando il cd uscì si scopri non senza stupore che questo effetto lo si riscontrava anche in chi lo ascoltava a casa o in auto: l’anima che vi era in esso “passava” con facilità un po’ a tutti. Ci si chiese come potevano delle canzoni “di chiesa” fare effetto anche in persone che di chiesa non erano. Furono loro, le persone, a darci la risposta: semplicemente, erano “belle”, di una bellezza che faceva venire la nostalgia di Dio… Era proprio questa bellezza il frutto di quell’esperienza. Era una piccola gemma che non potevamo trascurare, ma anzi dovevamo coltivare amorevolmente perché diventasse portatrice di tanti altri gesti di bellezza. I soci fondatori capirono che questa esperienza aveva bisogno di una casa che la ospitasse e che potesse ospitare in futuro iniziative ed esperienze accomunate da questo tratto originale. Nacque così l’associazione culturale “T’ho trovato”, che nel 2010 divenne “Libero il cielo” dal titolo dell’omonimo spettacolo del T’ho Trovato Vocal Group, il gruppo musicale che di fatto costituisce la punta di diamante dell’associazione.

FINALITÀ

“L’Associazione è apolitica, e si prefigge come scopo primario quello di contribuire alla realizzazione di un mondo migliore dove l’uomo può riscoprire la sua intima vocazione al Bello, al Buono e al Giusto, quali espressioni universali della realtà di Dio.
In particolare l’Associazione si propone di favorire e promuovere: La sensibilizzazione e l’elevazione di ogni individuo alla cultura dell’arte e della bellezza in tutte le sue espressioni, la crescita comune, personale ed artistica, nonché la formazione di tutte le persone, associate e non, che si trovano a condividere e sostenere le finalità dell’Associazione.
Il dialogo e lo scambio nel reciproco rispetto fra le diverse culture e discipline artistiche senza limiti di età, razza, religione e nazionalità.
L’aspirazione di chi, anche solo per diletto, vuole coltivare il proprio talento artistico e i propri interessi culturali.” (…)
In queste poche parole vi è l’essenza dell’associazione. Fare e portare bellezza: i frutti possono essere spirituali e materiali, per i primi lasciamo fare a Lui, gli altri li dividiamo tra diversi progetti concreti con realtà a cui siamo legati da rapporti di condivisione e amicizia.

STATUTO

Riportiamo gli articoli più significativi:

Art. 1 – Denominazione e sede
E’ costituita l’Associazione senza scopo di lucro denominata “LIBERO IL CIELO”.
La sede dell’Associazione è in San Giovanni Lupatoto (VR), Piazza Umberto I, 130. (…)

Art. 3 – Attività
Pertanto le attività dell’Associazione saranno orientate alla promozione della cultura e dell’arte e al perseguimento di finalità di solidarietà sociale. Specificatamente, realizza proprie produzioni artistiche, propone spettacoli ed eventi artistici, iniziative e momenti di aggregazione che pur con modalità e linguaggi diversi, perseguono le medesime finalità. Promuove e incoraggia percorsi di formazione, sperimentazione e aggiornamento in ambito culturale e artistico. Può collaborare, contribuire o partecipare con altre realtà ad attività comuni o avvalersi di produzioni e collaborazioni esterne. L’associazione per sua natura è attenta a promuovere, condividere e aderire ad iniziative nel campo dei diritti umani, della cooperazione e dello sviluppo internazionale, anche intraprendendo iniziative maturate al suo interno.

Art. 5 – Adesione
Possono aderire all’Associazione tutte le persone, uomini e donne, i quali ne condividano le finalità istituzionali e gli scopi associativi. (…)

DIRETTIVO

E’ composto da 8 consiglieri i quali eleggono il Presidente, il vice presidente, il segretario e il tesoriere nonché il direttore artistico. Il Direttivo si riunisce periodicamente presso la sede a San Giovanni Lupatoto, in piazza Umberto I al numero 130, presso gli uffici di Studiopoletto srl.

L’attuale direttivo è così composto:

Roberto Salvan, presidente
Sergio Poletto, vicepresidente
Carlo Bertoni, direttore artistico
Guido Cantieri, tesoriere
Luciana Micheletti, segreteria
Claudio Brentegani, consigliere
Mirko Fedrigo, consigliere
Perandini Sabrina, consigliere